1

App Store Play Store Huawei Store

ae764aa WhatsApp Image 2021 05 23 at 15.01.02 1

ROMA - 18-06-2021 -- No alla spettacolarizzazione del dolore. Anche il Garante per la privacy interviene nel “caso” del video diffuso dal Tg3 -e rimbalzato sui media nazionali e sui social network- che immortala gli ultimi istanti di vita delle 14 persone decedute nel disastro funiviario del Mottarone. Con una nota ufficiale l’Authority per la protezione dei dati personali “invita i media e gli utenti dei social network ad astenersi dall’ulteriore diffusione delle immagini e da forme di spettacolarizzazione dell'evento, che possono solo acuire il dolore dei familiari delle vittime e di quanti erano loro legati. I video, il cui contenuto peraltro non era ancora stato portato a conoscenza degli stessi familiari, poco aggiungono, per quanto riguarda l’informazione dell’opinione pubblica, alla ricostruzione della dinamica del terribile incidente, già ampiamente trattata dai media”.

Oltre all’appello a fermarsi diretto a chi sta postando il filmato sui social network, “affinché il dolore non diventi strumento per un like in più”, l’ultimo richiamo è per i professionisti della comunicazione, invitati a “al rispetto del principio di essenzialità dell'informazione, fissato dalle regole deontologiche in materia di attività giornalistica, e alla salvaguardia della dignità delle persone”.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.